UFC, Adesanya: “Non ho rimpianti, avrei potuto vincere. Jan? Grande campione”

UFC – La prima sconfitta da professionista in uno sport è sempre uno spartiacque nella carriera di un fighter. Israel Adesanya non aveva mai perso nelle MMA, arrivava ad UFC 259 da campione, imbattuto, ritenuto imbattibile o quasi nella sua categoria di appartenenza. Contro Blachowicz non è stato certo schiacciato o umiliato, ma la vittoria del padrone di casa è stata indiscutibile. Le categorie di peso esistono per un motivo ben preciso e la storia ci ha insegnato che passare da una categoria all’altra non è mai uno scherzo, soprattutto con così poco tempo per prepararsi al salto: meno di cinque mesi prima, aveva combattuto contro Costa nei pesi medi.

Le sconfitte fanno parte della vita. Questa è stata la mia prima nelle MMA. Se dovevo perdere contro qualcuno, sono contento sia stato Jan. È un grande campione, un tipo in gamba, con una bellissima storia dietro. Stava per essere tagliato dalla promotion, si rimette in piedi, domina, diventa il campione dei massimi leggeri e poi infligge la prima sconfitta a questo tipo, una futura leggenda. Già, se dovevo perdere con qualcuno, sono contento sia stato lui.

ha detto Adesanya nella conferenza post fight. Solo complimenti per Blachowicz, seguiti dai suoi pensieri sulla sconfitta e sul match in sé:

Non ho rimpianti. Penso che il modello della boxe abbia demonizzato la sconfitta. Certo, fa schifo perdere, non mi fraintendete. Ma non è la fine del mondo. Ho già perso in passato (nella kickboxing)…adesso, io e il mio team siamo solo emozionati nel tornare a casa e lavorare su alcuni dettagli. Sinceramente, penso che avrei potuto vincere. Stanotte ha attuato un game plan migliore ed è stato il lottatore migliore. Tutto qui. Lui mi ha rispettato e io l’ho rispettato. Non sono affranto. Odio perdere, non fraintendete. Ma non è che mi metto a pensare “Oddio, mi ha uniliato”. No, penso di aver fatto una buona prestazione. Adesso è il momento di tornare alla lavagna. Risorgerò come la fenice che sono.

ha concluso Adesanya.  Adesso per i due campioni UFC si prospettano altri match nelle rispettive categorie: per Blachowicz c’è il sempreverde Glover Teixeira che scalpita per un’occasione titolata, mentre per Adesanya l’avversario più probabile è sicuramente il vincitore tra Darren Till e Marvin Vettori. Adesanya e l’ex campione dei massimi leggeri Jon Bones Jones si erano più volte stuzzicati in passato. Con la sconfitta appena subita il fantamatch tra i due si è sicuramente allontanato, ma la prestazione di Adesanya non sembra aver spento del tutto le speranze di molte persone.

E voi, quanto pensate sia lontano un match tra Jones e Adesanya?

Written by Viljar Ujkaj
Studente di Scienze Politiche all'Università di Pisa, avido fan di MMA dal 2010. La mia missione è contribuire il più possibile allo sviluppo e ad un'informazione corretta di questo bellissimo sport in Italia. Pugile a tempo perso, cintura bianca di BJJ, cintura nera in pignoleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: