UFC on ABC 2, i voti: Vettori da 8,5, Holland da 5,5. Dern 9, Perry 2 (e siamo buoni)

UFC – Grande, grandissima nottata per i colori italiani a UFC on ABC 2. Marvin Vettori domina, col suo wrestling e col suo grappling non disdegnando anche gli scambi pugilistici, un Kevin Holland coriaceo ma inerme di fronte alle armi del nostro “The Italian Dream”, che a fine match ha invocato – legittimamente, per noi, una title shot contro Israel Adesanya. Di seguito, ecco i voti.

UFC on ABC 2: Daniel Rodriguez vs Mike Perry

145 colpi su 252 messi a segno, 129 colpi significativi. Daniel Rodriguez ha surclassato in tutto e per tutto un imbarazzante Mike Perry, che ha deciso di parare ogni colpo avversario con la faccia. A nulla sono valsi un paio di takedown belli da vedere, ma inefficaci una volta portati a termine da un atleta che, ricordiamo, aveva anche un background pugilistico di un certo livello. Ma si sa: quando la testa non ti accompagna, tutto diventa più difficile. Nota a margine: Joe Schilling, coach di striking di Rodriguez e kickboxer di fama internazionale – nonché fighter di MMA Bellator – ha suggerito al suo atleta di tirare “Il calcio della volta in cui erano al ranch e si erano fatti di funghetti allucinogeni” durante il match. 7,5 per Rodriguez, 2 per Perry che di ‘sto passo si farà cacciare da UFC nonostante sia un personaggione.

Mackenzie Dern vs Nina Nunes (Ansaroff)

Nina Ansaroff, neo-mamma e compagna di Amanda Nunes, torna nell’ottagono dopo un lungo stop, portando il cognome della moglie ormai sposata per una questione che pare più di marketing che altro. Le viene data la peggior avversaria possibile, vale a dire una Mackenzie Dern migliorata tantissimo nello striking, con ottimi overhand e buoni movimenti di spalle e tronco. A terra, poi, nemmeno una fighter esperta nel grappling come la Ansaroff può far nulla: a 12 secondi dalla fine del primo round, la Dern chiude un armbar spaziale. 9 per la vincente, 4,5 per la sconfitta.

Julian Marquez vs Sam Alvey

Provo quasi imbarazzo a commentare in maniera negativa la voglia di Sam Alvey di restare ancorato alla UFC. Sì perché, a parte la voglia, a “Smiley” è rimasto poco altro. Davvero poco, poco quanto fatto vedere contro un Julian Marquez che ne fa ciò che vuole dell’avversario finalizzandolo al secondo round e andandoci vicino già nel primo. Voto 7 per Marquez, 4 per Alvey.

Arlond Allen vs Sodiq Yusuff

Difesa dai takedown di Yusuff sotto zero, davvero. Ma ad Arnold Allen manca il killer instinct, ed è evidente. Manda due volte knockdown l’avversario, nel primo e nel secondo round, e ci si butta di sopra senza alcun senso: senza migliorare la posizione, senza cercare il set per una sottomissione, senza cercare una posizione efficace per scatenare il ground and pound. Yusuff prova a fare il suo, cercando colpi pesanti, ma non riesce. Voto 6 per Allen, 5 per Yusuff.

Marvin Vettori vs Kevin Holland

Grande vittoria per “The Italian Dream”, che sconfigge senza possibilità d’appello Kevin Holland imponendo il suo ritmo in fase di wrestling e grappling ed infliggendogli una punizione ancor più grande rispetto a Derek Brunson. Ottimo lavoro anche in piedi, nell’accorciare le distanze col jab per tagliare e portare a terra “Big Mouth”. Holland che comunque prova degli scramble, degli upkick pericolosi e soprattutto una combinazione al quinto round che Marvin assorbe bene portandolo a terra e portando in controllo l’avversario fino alla fine match. Nel mezzo, tanti bei takedown da parte del nostro alfiere, diversi tentativi di triangoli di braccia e tante transizioni da Serie A. E ora resta da capire cosa deciderà di fare Dana White, in merito al prossimo sfidante di Israel Adesanya. Sperando che il compagno di allenamento di Marvin Kelvin Gastelum faccia lo scherzetto a Robert Whittaker spianando, di fatto, la strada a Vettori per la title shot. Voto 8,5 per Marvin Vettori, 5 per Kevin Holland che ci prova a fare il suo ma patisce la compattezza tecnica e fisica del nostro alfiere che mette a segno anche il record di takedown (11) in un match per la divisione pesi medi.

Written by Massimiliano Rincione
Fondatore di TwisterMMA.it. 29 anni ad agosto, scrivo di MMA dal lontano 2015, ed ho passato 5 anni a curare le sezioni "UFC" e "MMA" di Fox Sports.it. Mi divido tra mixed martial arts e calcio, per cui scrivo collaborando con Tuttomercatoweb. Sono una (pessima) cintura bianca di BJJ, una blu di kickboxing ed un ex amateur pieno contatto di MMA. E sono anche super saccente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: