UFC, Dillon Danis: “In una rissa di strada potrei uccidere Ngannou”

UFC – Nonostante le MMA, come tutti gli altri sport da combattimento, siano appunto degli sport regolamentati…dentro di noi c’è sempre quella domanda che è impossibile non farsi: “chi vincerebbe se si incontrassero per strada però?”. E in questa domanda cascano anche i fighter. Questa volta a immaginare l’esito di uno street fight è stato il fighter Bellator e compagno d’allenamento di Conor McGregor Dillon Danis, che ha voluto parlare dell’esito di una rissa tra lui e il neocampione dei pesi massimi UFC Francis Ngannou:

Posso sopravvivere a un pugno dei suoi, sono bravo a resistere, – Lui è il classico schizzetto veloce, dopo un colpo molla. In una rissa di strada all’ultimo sangue, dove uno dei due muore, lo batterei.

trascrizione da LowKickMMA, dal podcast “Fragrant 2” con Andrew Schulz e Akaash Singh. Danis ha ovviamente continuato e com’era prevedibile, ha messo il focus sul grappling e sul BJJ, viste le sue credenziali (più volte campione mondiale di BJJ) :

Jiu-Jitsu? Dai, non scherziamo – In un incontro di Jiu-Jitsu adesso, anche da ubriaco lo spaccherei. Andiamo, a terra lui è terribile.

Il compagno d’allenamento di McGregor sicuramente ha fatto tesoro degli insegnamenti sul creare hype dall’ex double champ. Per quanto riguarda le MMA lottate invece, Danis sta ancora recuperando da un infortunio al ginocchio. La sua ultima apparizione in gabbia risale al giugno 2019, contro Max Humphrey.

Author
Published
1 anno ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Viljar Ujkaj
Studente di Scienze Politiche all'Università di Pisa, avido fan di MMA dal 2010. La mia missione è contribuire il più possibile allo sviluppo e ad un'informazione corretta di questo bellissimo sport in Italia. Pugile a tempo perso, cintura bianca di BJJ, cintura nera in pignoleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: