UFC, Masvidal annuncia la Gamebred Fighting Championship: MMA a mani nude!

Jorge Masvidal è pronto per il suo futuro dopo la UFC, ha creato la sua promotion di MMA: la Gamebred Fighting Championship. Diversamente dalle altre però non ci saranno guantini, i fighter combatteranno a mani nude.

La storia di Masvidal è una delle più incredibili. Molti fighter sono arrivati in UFC passando per i team olimpionici di wrestling, oppure dai tornei di kickboxing, muay thai e k-1. Gamebred invece iniziò la sua carriera nei bassifondi di Miami, vincendo combattimenti clandestini organizzati dal leggendario Kimbo Slice. Ed è proprio a quell’ambiente che Masvidal si è ispirato.

La GFC non sarà la prima promotion ad aver adottato le mani nude. Nel 2018 infatti è nata la Bare Knuckle Fighting Championship, cioè boxe a mani nude. I combattimenti della BKFC sono spesso dei bagni di sangue, che hanno poco a che vedere con la boxe. L’assenza di guantini infatti aumenta di molto le probabilità di ferire il viso dell’avversario e di rompersi le mani. Quella di Masvidal avrà però le stesse regole delle MMA.

L’annuncio di Jorge Masvidal

Masvidal ha annunciato l’arrivo della sua promotion dalla sua pagina Instagram:

 

“Grandi notizie per i veri fan dei combattimenti perché io e l’unico e solo Anuel (un famoso rapper latino) abbiamo fatto squadra per darvi i combattimenti più violenti che si possano pensare di Bare Knuckle MMA. Esatto, niente guantini, stesse regole e il primo incontro sarà a Miami il 25 Giugno. Ogni fighter sarà vestito con la marca di abbigliamento di Anuel che tradotto significa “Vero fino alla morte”

Gamebred aveva accennato alla notizia con un tweet il 16 Aprile:

“Dato che sono stato oscurato e censurato ho deciso di avviare una mia piattaforma e portare non solo contenuti mai visti prima ma viaggerò anche per il mondo alla ricerca del prossimo Kimbo”.

Tutto ciò che sappiamo è che il primo evento della nuova Gamebred Fighting Championship sarà il 25 Giugno a Miami, oppure in streaming dall’app Bare Knuckle TV, sponsorizzato dalla società di abbigliamento Hasta la Muerte.

Il ruolo della UFC nella nuova GFC

Non è la prima volta che un fighter della UFC decida di dare creare una propria promotion. Infatti l’ex campione Khabib Nurmagomedov ha dato vita alla Eagle Fighting Championship. Diversamente da Jorge però, il daghestano ha acquistato una lega già esistente, cambiandone il nome da “Gorilla” a “Eagle”. La EFC ha debuttato lo scorso 13 Marzo su UFC Fight Pass, appoggiandosi quindi alla stessa UFC.

Non sappiamo invece se Jorge Masvidal avrà il supporto di Dana White. Durante la press conference per UFC 261 gli è stato chiesto se avrebbe chiesto a Dana qualche suggerimento:

“Non penso che mi darà quei suggerimenti gratis, non credo voglia dirlo. Ma sì, Bare Knuckle (mani nude) è ciò che sto lanciando. Sto cercando i prossimi grandi street fighter. Che vogliono scalare le classifiche e arrivare alle classifiche professionali, seguendo le orme di Kimbo e me… Niente di troppo folle, solo pura violenza”.

Jorge Masvidal è tornato questo sabato per UFC 261, venendo sconfitto da Kamaru Usman e vedendo sfumare il sogno di diventare, dopo 18 anni di carriera, campione del mondo.

 

 

Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: