UFC, Colby Covington: “Conor McGregor è lo zimbello delle MMA”

Colby Covington è tornato a parlare della divisione pesi welter UFC. E nel mucchio c’è anche Conor McGregor.

Colby è il contendente numero 1 nella divisione, e ci si aspetta che sia proprio lui il prossimo ad affrontare Kamaru Usman, almeno è quello che ha dichiarato Dana White. Ma Usman non sembra d’accordo, il suo manager ha infatti parlato di molti possibili sfidanti, tra cui anche l’italiano Marvin Vettori. Ultimamente il campione dei pesi welter ha dichiarato di voler difendere la sua cintura contro l’italo-americano Michael Chiesa, ma sembra improbabile che la UFC sia d’accordo.

Tra i tanti possibili avversari di Kamaru Usman si è inserito anche Conor McGregor con un tweet:

Le risposte dei colleghi UFC non si sono fatte attendere, tra cui Justin Gaethje e Dustin Poirier. Ecco la reazione di Colby Covington in un intervista per MMAfighting:

Non l’ho visto, ma ne ho sentito parlare e questo è ovviamente solo Conor che cerca di ottenere un po’ di hype, ottenere qualche titolo (di giornale).
Andiamo, il ragazzo è appena stato messo KO da ‘Dustin Soy-er'(insulto basato sul termine ‘soy-boy’, cioè persona che mangia la soia e quindi per qualche motivo considerata debole). Andiamo, dici sul serio? Vuoi la title shot a 170 (libbre)? Stai venendo picchiato da gatekeeper (fighter il cui unico scopo è testare i nuovi arrivati, non abbastanza forti per vincere la cintura) dei pesi leggeri e ora vuoi arrivare in cima alla divisione dei 170 welter? Tutti sanno cosa sta facendo Conor. Non lo farà davvero. Non salirà (di peso) a combattere dei pesi welter”.

 

“Lo fa solo per attirare l’attenzione, per ottenere i titoli dei giornali, per far credere alla gente di essere preso sul serio perché, onestamente, è un buffone. È lo zimbello della community delle MMA e anche dei fan occasionali perché ormai dicono, “Conor è bollito. È finito”. Ha fatto tutti quei soldi con il suo whisky, ha fatto tutti quei soldi con l’incontro con Mayweather, non ha motivazione. Niente lo fa alzare presto la mattina per andare a combattere. Cerca di dire che è per i suoi figli, ma amico, il ragazzo è finito. Non ha più niente nel serbatoio”.

Conor McGregor tornerà a combattere il 10 Luglio per concludere la trilogia con Dustin Poirier. Dopo essere stato mandato KO il 24 Gennaio scorso, proverà a riscattarsi nel suo –  probabilmente – ultimo tentativo di scalare la classifica dei pesi leggeri.
Secondo Colby non riuscirà a vincere neanche questa volta. Ma non ha riservato alcun complimento neanche per Dustin Poirier:

“Sì, e questo non significa che Dustin Soy-er sia un buon fighter o qualcosa di speciale. Perché non lo è. Il ragazzo è un gatekeeper dei pesi leggeri. Non è niente di più. In tutti i suoi match importanti viene sempre messo KO e pestato”

 

“Ed è un falso. È un clown, che cerca di avviare quell’organizzazione di beneficenza dicendo che è tutto per la The Good Fight e sta cercando di restituire ai bambini. No, non lo è, questo è un ammortamento fiscale per la tua attività. Di’ alla gente la verità, conosco la vera persona che sei Dustin Soy-er. Sei un pezzo di me**a dietro le quinte. Non farai questo e quello. Non tratti bene nessuno. Ti comporti come se fossi migliore delle persone con un ego, quindi non comportarti come se fossi speciale solo perché hai battuto “Conman (truffatore) McGregor” dopo il suo tempo e quando era bollito”.

Parole dure quelle di Covington, che come al solito non ha perso l’occasione per insultare i suoi colleghi. Non sappiamo ancora cosa riserva il suo futuro, dato che, pur essendo il numero 1 nei rankings pesi welter UFC, Kamaru Usman vuole vederlo combattere almeno un’altra volta prima di concedergli la rivincita.

 

 

 

 

 

Author
Published
1 anno ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: