UFC, Korean Zombie: “Voglio Max Holloway, non ha la potenza che ho io”

UFC Vegas 29 era un evento relativamente sottotraccia, ma che è andato ben oltre le aspettative. Con tante finalizzazioni spettacolari non è facile decretare un grande vincitore della serata. Matt Brown ha ottime argomentazioni, ma sabato notte Chan Sung Jung aveva tutto da perdere e ha finito per guadagnarci.

Con la vittoria su Dan Ige, The Korean Zombie conserva il suo status da contendente dei pesi piuma. Nonostante le parole poco confortanti della conferenza stampa di venerdì – Se perdessi potrei ritirarmi, avrei voluto fare 3 round e non 5Zombie ha risposto nell’ottagono con una prestazione a dir poco solida. Non è la prima volta che Jung si esprime con un’onestà che non capita di incontrare tutti i giorni, anche in questo sport. Dopo il match con Brian Ortega, combattuto in pessime condizioni, raccontò di aver iniziato un percorso con uno psichiatra dopo aver preso quasi 20 chili, psicologicamente abbattuto dalla sconfitta.

A giudicare dal sorriso del coreano nella conferenza stampa post match, quei propositi sembrano davvero lontani.

“Man mano che avanzo nei ranking è sempre più difficile finalizzare gli avversari, e di questo mi scuso. Eravamo pronti per la rissa, ma il gameplan prevedeva i takedown e sono riuscito ad eseguirli, il che mi riempie di fiducia. Nel secondo round credo che mi sia uscita la spalla dopo un takedown, poi si è rimessa a posto. Ecco perché non tenevo su la mano sinistra e il mio jab non era più molto efficace, ma non cerco scuse.

Max Holloway come prossimo avversario? Non ha potenza, ma io sì, e posso batterlo. Vorrei la title shot. Se non posso averla mi va bene Holloway, ma rispetto Yair e non voglio mettermi in mezzo tra loro due”.

Il riferimento va al match tra Yair Rodriguez e Holloway, che avrebbero dovuto combattere il 17 luglio, ma l’hawaiiano è stato costretto a tirarsi fuori dal match per un problema che al momento non è stato svelato. Non è chiaro se la UFC voglia trovare un sostituto oppure posticipare l’incontro. Mentre Giga Chikadze si sta dando da fare su Twitter, dicendo di aver già firmato un contratto per affrontare Yair, lo Zombie resta in attesa.

Qui sotto l’intervista completa, abbastanza breve, infatti abbiamo tradotto praticamente tutto.

 

Written by Gabriele Biasotto
24 anni. Conscio dell'immenso beneficio che le arti marziali e gli sport da combattimento hanno avuto per me voglio fare la mia parte per diffondere queste discipline nel modo corretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: