UFC, Ciryl Gane sul titolo ad interim: “Provvisorio, a Francis non dovrebbe importare”

Il francese Ciryl Gane combatterà contro Derrick Lewis il 28 Agosto per il titolo di campione ad interim dei pesi massimi UFC.
La notizia ha suscitato parecchio scalpore tra i fan e tra il managment di Francis Ngannou, l’attuale campione indiscusso. “The Predator” ha infatti vinto il titolo appena tre mesi fa, e voleva tornare a settembre per difendere quella cintura. La UFC però ha deciso di non aspettarlo, e di mettere invece in palio il titolo ad interim a UFC 265.

Questa decisione a quanto pare era già nei piani della UFC, che voleva a tutti i costi avere Derrick Lewis in quell’evento, che si terrà proprio nella sua città, Huston. Il manager di Francis si è però detto “shockato” da questa scelta, dando luogo ad uno scambio infuocato sui social con Dana White.

Neanche Ciryl Gane si aspettava questo match. In un intervista per MMAfighting ha dichiarato:

“Ero un po’ sorpreso perché pensavo sarebbe stato Francis contro Derrick Lewis, ma Francis non era disponibile per combattere in agosto, così hanno scelto me”

Gane non pensa però che questo titolo ad interim sia un problema per Francis. Sa bene che il campione resterà Ngannou, il titolo ad interim è solo un modo per consolidare il posto da primo contendente:

“Posso capire [il punto di vista di Francis] ma [non mi dispiace per lui]. È solo un titolo provvisorio, quindi il campione è ancora Francis. Non mi dispiace realmente per lui. Se fossi Francis, non me ne importerebbe niente”

In fondo Gane non ha tutti i torti. Si prospetta infatti un incontro tra due campioni, Ngannou contro il futuro detentore del titolo ad interim, cosa che renderebbe l’evento più appetibile ai fan. E se fosse proprio Gane ad affrontarlo si creerebbe una dinamica interessante. Entrambi hanno iniziato le loro carriere in Francia, e sono stati compagni di allenamento. Li abbiamo anche visti insieme in una sessione di sparring in un video.

 

 

Author
Published
1 anno ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: