Khabib Nurmagomedov: “Conor è finito, non tornerà più quello di prima”

UFC – L’argomento più discusso nelle MMA in questi giorni è stato sicuramente il ritorno nell’ottagono di Conor McGregor e l’ex campione Khabib Nurmagomedov è sicuro: Conor McGregor non tornerà più al top. Il daghestano non è certamente l’unico a pensarla così: tra la prestazione nell’incontro (due giudici su tre avevano dato 10-8 a Poirier nel primo round) e la gravità dell’infortunio, in molti pensano che ormai, l’ex double champ non tornerà più ai fasti del passato. Alcuni addirittura, pensano non tornerà proprio più a calcare l’ottagono. Dall’intervista di Khabib con ESPN, che guardava il match insieme al suo amico Islam Makhachev:

Ha avuto la sua chance anche nel secondo incontro ad Abu Dhabi. Non è successo niente, – Cosa sarebbe potuto succedere? I giudici hanno dato 10-8 a Poirier. Lo ha maciullato nel primo round. Penso che se combattono 100 volte, Dustin lo batte 100 volte.

Quando ormai mancava poco a UFC 264, McGregor, che era stato molto più in silenzio e rispettoso rispetto al suo classico trash talk, ha cominciato ad alzare il tiro e fare affermazioni sempre più pesanti. Vittime di questo trash talk non solo Poirier ma anche lo stesso Khabib. I due fighter però non hanno voluto rispondere alle provocazioni:

Come ha detto Dustin, è solo rumore, – Penso che quel Conor fosse falso. Questa è la mia opinione. Perché solo un paio di mesi fa, abbiamo visto com’era gentile. Sembra falso. È per questo che il suo trash talk non ha funzionato su Dustin Poirier, credo.

 

Per me, è stato questo il suo errore più grande. Ha perso così tante energia. Ha perso così tante energia, perché ha cercato di entrargli in testa. Non ti concentrare sul tuo avversario. Perché dovresti concentrarti su di lui? Concentrati su di te.

Altro punto fondamentale della questione McGregor, è il suo infortunio. Intervento, impianti, tempi di recupero: tutte cose che avranno bisogno per forza di cose di una notevole quantità di tempo. Khabib ha parlato anche di questo:

Senza la rottura della gamba, sì, sarebbe potuto tornare quello di prima, – ma con la rottura non sarà mai più in grado di calciare come prima. No, non penso che tornerà più al top. Conor è in un’età ancora buona (32 anni) ma tra quello che è successo alla sua mente e alla sua gamba – questo tipo è finito, ma è ancora buono per la promozione.

Data la risonanza mondiale di Conor, però, in giro si sprecano già i fantamatch in caso di un suo ritorno, nonostante il lungo tempo, fisiologico, di attesa: le opzioni più quotate sono il quarto match con Poirier, oppure il terzo match con Nate Diaz, la “bella”. Il pensiero del daghestano al riguardo:

Se vuole tornare, ok, fatelo combattere un’altra volta con Dustin Poirier e finitelo, – Penso che la UFC farà questo con lui, oppure magari fatelo combattere con Nate Diaz. Ma in entrambi i match, penso che perderebbe.

Quando pensate tornerà a combattere Conor? E contro chi?

Written by Viljar Ujkaj
Studente di Scienze Politiche all'Università di Pisa, avido fan di MMA dal 2010. La mia missione è contribuire il più possibile allo sviluppo e ad un'informazione corretta di questo bellissimo sport in Italia. Pugile a tempo perso, cintura bianca di BJJ, cintura nera in pignoleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: