Conor McGregor: insulti pesanti a DC, la risposta di Cormier: “Staccati da internet”

Conor McGregor è tornato all’attacco con il suo account Twitter. La tecnica è sempre la stessa, pubblicare insulti e subito dopo rimuoverli. Questa volta però il suo delirio di rabbia settimanale non è rivolto alla sua nemesi Khabib Nurmagomedov, né a Dustin Poirier, bensì all’ex doppio campione UFC Daniel Cormier.
Cormier si è ritirato dai combattimenti, ma è ancora molto presente nella scena della UFC. È infatti ormai un commentatore e analista per ESPN, ma anche un grande amico di Khabib Nurmagomedov. Non ha infatti riservato belle parole su Conor dopo la sua orribile battuta nei confronti del padre di Khabib.

Conor McGregor è allora andato all’attacco su DC inizialmente con questo tweet, poi prontamente cancellato:

Conor DC

“Un grido d’aiuto se ne ho mai visto uno”.

Forse per la sua espressione facciale, o magari per come è vestito. In fondo è una piccola battuta, ma su un uomo che merita solo rispetto, e che la community delle MMA non è pronta a vedere preso in giro.

Poi ha anche continuato:

 

Conor DC

” ‘Parata perfetta lì da Poirier’ grasso, ubriaco, fo**uto DC”

Chiaramente riferendosi all’analisi fatta da DC di quel match, in cui ha ipotizzato che la gamba di Conor si sia rotta a causa alcune parate di Dustin Poirier.

La risposta di DC

Daniel Cormier non è una persona che si fa insultare facilmente, ha sempre saputo difendersi bene, sia con le mani che con le parole, e la sua risposta non si è fatta attendere nel suo nuovo show DC&RC:

“Sa cos’è folle RC? Lo sai, io sono lì con il mio completo, sono solo vestito per lavorare. Devo tirarlo su sopra l’ombelico, ecco perché sembra [che sia brutto]. Non posso farci niente, non peso [70 chili] tipo Conor McGregor. Sono solo vestito da sera, ecco come la penso. E sai una cosa? La parata? Lui parla della parata del ragazzo grasso DC. Ascolta quella era una, è molto facile prenderne una e dire ‘Questa non mi è stata parata’. La la verità è che lui ha avuto più di un calcio parato”.

Ha detto DC, che ha proseguito mostrando molti calci di Conor parati da Dustin Poirier in quel fatidico terzo match. Poi però ha concluso con una risposta tagliente all’irlandese:

“McGregor, ascoltami amico. Smettila di preoccuparti di me, non preoccuparti di Daniel Cormier. Non preoccuparti delle cose che dico, non preoccuparti di come mi vesto e di come appaio, non farlo! Preoccupati dei tipi che continuano a farti il c*lo ogni volta che entri nell’ottagono! Questo e ciò di cui dovresti preoccuparti, io non sono il tipo di cui devi preoccuparti di combattere. Io ho finito, sono ritirato, sto vivendo la mia vita alla grande. Tu hai bisogno di preoccuparti di sconfiggere i tipi contro cui combatti. Staccati da internet!”.

Conor McGregor torna all’attacco

Se pesavate che fosse finita qui, non conoscete bene Conor McGregor. L’irlandese è infatti tornato a insultarlo con molta più veemenza, ma sempre con la stessa tecnica del pubblica e cancella:

“Daniel Cormier è un grasso macello. È in condizioni peggiori ogni giorno. Dio lo benedica. Arriva ubriaco alle interviste io giorno prima di commentare il mio incontro. Lavorare al giorno delle interviste ubriaco? Il giorno prima di essere un commentatore del più grande incontro della storia?”

“È una grave offesa per un commentatore l’essere ubriaco nelle interviste il giorno prima di commentare un grosso incontro. Orribile! Sistemati! Balbettare al microfono ad un evento con la stampa [ma che ca**o]. Il giorno prima di commentare un incontro importante? Questo tipo fa sul serio? Vergognoso.

“@dc_mma La situazione della tua schiena è pure mentale. Il tuo peso e il modo in cui vivi è pessimo. E adesso vai anche a lavoro ubriaco prima di commentare un evento di McGregor? Pietoso. Congratulazioni a Jon per l’anniversario del suo KO per calcio alla testa su di te. Il buono sconfigge sempre il male? Non credevo tu fossi il male. Falso”.

L’episodio a cui si riferisce è il media day di UFC 264, quando DC e Laura Sanko hanno mandato giù qualche bicchiere tra la pesata ufficiale e la press conference. A tal proposito ha risposto pure Laura Sanko, che si è probabilmente sentita pure insultata:

“Posso assicurare a tutti che (DC) non era realmente ubriaco. DC è una persona simpatica e si stava divertendo. È il doppio di me, abbiamo bevuto la stessa quantità e alla stessa velocità (beh, quasi) e io stavo bene. Stava scherzando. È un vero professionista su tutti i livelli”.

Ma difficilmente qualcuno ha mai dubitato della professionalità di Daniel Cormier, che ha infine deciso di chiudere quest’imbarazzante discussione con un tweet:

Conor DC

“@TheNotoriousMMA noi non possiamo combattere, sono solo chiacchiere quindi basta! Grazie per aver guardato! Fatti aiutare. Vinci un incontro”.

 

 

 

 

 

Author
Published
1 anno ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: