UFC, Joe Rogan e i paralleli tra le leggi sul covid e il nazismo: “La libertà va protetta”

Alla fine di settembre, Joe Rogan, commentatore dell’UFC e conduttore del podcast “Joe Rogan Experience”, ha pubblicato un video che paragona i provvedimenti sul vaccino contro il coronavirus con l’Olocausto. La clip presenta, tra le altre cose, immagini di Hitler, della Germania nazista e scene dell’Olocausto. Il post di Rogan, intitolato “FREEDOM”, includeva una voce fuori campo in cui Rogan diceva: “Dobbiamo proteggere queste libertà a tutti i costi, che tu sia d’accordo con le scelte delle persone o meno, perché è il fondamento su cui è stato fondato questo paese. Libertà”. Il video di Rogan ha circa 6 milioni di visualizzazioni.

Gidon Lev, un sopravvissuto all’Olocausto, ha criticato Rogan, non nuovo a dichiarazioni ambigue, per il video. L’ottantaseienne Lev ha pubblicato due video su TikTok in cui ha criticato Rogan dicendo che non promuove la libertà, ma promuove l’odio e per la sua mancanza di sensibilità nel pubblicare il suo video “FREEDOM”. Lev ha chiesto le scuse di Rogan e la rimozione del video. “Sono un sopravvissuto all’Olocausto di 86 anni e ho visto il tuo video sulla libertà americana e il vaccino contro il Covid-19. Includeva immagini dell’Olocausto e di Adolf Hitler, il mostro che uccise mio padre, 26 membri della mia famiglia e 6 milioni di ebrei e altri nelle camere a gas, nei fossati, nei plotoni di esecuzione e persino nei camion a gas”, ha detto Lev.

“Vuoi parlare di libertà? Non stai assolutamente promuovendo la libertà, ma stai promuovendo soltanto odio, antisemitismo e forse anche più violenza e odio costante. Dovresti scusarti con tutti noi e rimuovere immediatamente il video. È disgustoso, sconsiderato e negligente, e sono scioccato dalla tua mancanza di sensibilità”, ha aggiunto Lev.

Lev ha pubblicato il suo video il 2 ottobre. Il video di Rogan è ancora sulla sua pagina Instagram al momento della pubblicazione di questo articolo.

 

Author
Published
10 mesi ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Andrea Collu
Lucchese classe '94,studente di Scienze Motorie al secondo anno,praticante di Brazilian Jiu Jitsu a livello agonistico e appassionato di Mma dal 2010. I miei primi idoli furono José Aldo, Donald Cerrone e Alessio Sakara che hanno contribuito a farmi appassionare incontro dopo incontro alle arti marziali miste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: