UFC 268, Michael Chandler: “Gaethje è stato favorito dalla UFC come e più di me”

A UFC 268 Justin Gaethje tornerà finalmente in azione, ma gli ultimi mesi di The Highlight non sono stati facili. Dopo la sconfitta a UFC 254, Gaethje è rimasto a guardare mentre la divisione dei pesi leggeri è stata una delle più attive della UFC. Gaethje ha sempre dichiarato di voler combattere, ma di essere sempre rimasto a bocca asciutta. Ecco perché non ha preso bene il trattamento di favore riservato, a suo dire, ad atleti come Conor McGregor e Michael Chandler. All’ex campione Bellator, infatti, bastò una vittoria contro Dan Hooker per guadagnarsi la title shot contro Charles Oliveira. Secondo The Higlight, questo matchmaking aveva reso la divisione “lo zimbello” della UFC.

Gaethje, non esattamente un fan del trash talking, non si è risparmiato durante il primo confronto pubblico con Chandler.

Siamo in piena Fight Week e Chandler ha risposto in un’intervista con MMAFighting.

“Ammetto, qui e ora, che dopo il ritiro di Khabib Justin Gaethje forse avrebbe meritato di combattere per il titolo più di me e Oliveira. C’è del risentimento da parte sua, e questo va bene, è del tutto giustificato. Avrei pensato la stessa cosa se fossi stato al suo posto. C’erano delle trattative. Ovviamente Dustin e Conor avevano un accordo quindi la UFC aveva meno opzioni. Dopo il mio debutto avevo l’inerzia dalla mia parte e ho detto di sì. Questo è importante: ho detto di s’, anche a Gaethje, molte volte, anche se non so se gli avessero effettivamente proposot un match […]. Lui è rimasto fuori dai giochi, sarei arrabbiato quanto lui al suo posto, quindi ora se la prende con gli altri. Questo è parte del gioco. Ma faremo parlare il match”.

In seguito, Iron è tornato a rispondere a chi lo ritiene “un privilegiato” che ha ricevuto la title shot troppo presto.

“Gaethje ha ricevuto lo stesso trattamento preferenziale, il “Dana White Priviledge” o come si chiama. Arrivando da fuori, se avesse battuto Eddie Alvarez avrebbe ricevuto la title shot. Ha perso e ha dovuto vincerne altre due. Ha ricevuto opportunità nei main event, grandi successi commerciali, abbiamo percorso strade simili. Lui se l’era guadagnata, così come me, e lui lo sa. Ma vuole convincere se stesso che io sia in cerca di attenzione. Più invecchi, più capisci che chi chiede e dice sì alle opportunità fa strada, più di chi rifiuta o se la prende coi poteri forti. Che mi ami o che mi odi, so che mi rispetta”.

Nel corso dell’intervista Chandler ha ripetuto spesso il concetto: lui e Gaethje non sono poi così diversi, anche in gabbia. Vedremo chi avrà ragione, anche se questo è già tra i match più attesi dell’anno.

 

Published
9 mesi ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Gabriele Biasotto
24 anni. Conscio dell'immenso beneficio che le arti marziali e gli sport da combattimento hanno avuto per me voglio fare la mia parte per diffondere queste discipline nel modo corretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: