Dana White sul perché non ha messo la cintura a Francis: “Sono dovuto uscire prima del match”

Dana White ha finalmente spiegato, in modo molto vago, il motivo per cui non è entrato nell’ottagono a mettere la cintura a Francis Ngannou, dopo la sua difesa del titolo a UFC 270. Sappiamo come la guerra contrattuale tra Ngannou e la UFC abbia di molto incrinato i rapporti tra il presidente e il camerunese, già molto tesi da più di un anno. Quando poi Francis ha difeso la cintura contro Ciryl Gane, il fatto che Dana White non fosse neanche entrato nell’ottagono per consegnargli la cintura è sembrato a tutti un grave affronto verso “The Predator”. In seguito, Dana non si è neanche presentato alla press conference.

Naturalmente sono iniziate le speculazioni, e in molti hanno pensato che Dana White fosse talmente deluso da quel match da andarsene per la rabbia. Cosa che sembra aver pensato anche Francis, dimostrandolo con un velato attacco su Instagram:

“È stato un assoluto onore ricevere la cintura da [Mick Maynard] (braccio destro di Dana White). Non potrebbe essere una persona migliore. Amo quest’uomo”

Dana White, in un Q&A per ESPN+, ha finalmente parlato di ciò che è successo durante il main event di UFC 270, e respinge le accuse di aver voluto mancare di rispetto a Francis:

“Sono uscito dall’arena subito dopo il co-main event, perché stavano succedendo delle cose nel dietro le quinte, di cui mi stavo occupando. Ma, per chiunque pensi che io stessi mostrando qualsiasi tipo di mancanza di rispetto verso Francis… Ho visto Francis per tutta la settimana! Idioti! Gli ho stretto la mano, gli go detto ‘ciao’, ero lì per i face-off e tutto il resto”

“Quindi per chiunque pensi che ci fosse qualsiasi tipo di mancanza di rispetto verso Francis. Non ero lì neanche per il match tra Bisping e Rockhold, perché stavo risolvendo alcune cose. Mi misi a correre dal retro, non avevo neanche la mia giacca addosso, avevo solo la mia maglietta, per andare lì e mettere la cintura a Bisping. Ma non sono riuscito ad arrivare (in tempo) per mettere la cintura a Francis”

“È successo una sola volta che me ne sono andato durante un incontro, e l’ho detto chiaramente. Sono andato alla press conference e ho detto ‘questo è esattamente il motivo per cui me ne sono andato’. Era in Abu Dhabi, con Anderson Silva… Quindi questa è la risposta”

Dana White dice quindi con fermezza che non c’era nessun intento di screditare Ngannou in ciò che è successo sabato scorso. Questa è un’ottima notizia, in vista di una trattativa con Francis che stava prendendo una piega molto poco promettente.

Author
Published
4 mesi ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: