UFC, Chris Weidman è risoluto: “Voglio combattere di nuovo nel 2022!”

UFC – Abbiamo ancora tutti in mente il tremendo infortunio di Chris Weidman ad UFC 261, contro Uriah Hall. pochi secondi, low kick, la gamba si spezza. Ancora più incredibile che lo stesso identico infortunio fosse accaduto a parti inverse, quando nell’ottagono c’erano lui e Anderson Silva. Molto toccante inoltre il chiarimento tra i due in diretta riguardo la sua esultanza post infortunio del brasiliano.

L’ex campione aveva già fatto capire che quella non sarebbe stata assolutamente l’ultima volta nell’ottagono per lui, ed è davvero impaziente di tornare: vuole combattere entro il 2022.

Voglio combattere prima di fare 38 anni a giugno, –

È quello il mio obiettivo. Odio vedere l’età più vecchia sullo schermo quando ci sono le presentazioni. Sono sempre stato così, anche quando ero nei miei 20. Non voglio avere 29 anni, voglio averne 28 nel prossimo incontro. Ho ancora questa fissa, solo che ora sono molto più vecchio. Quindi se potessi combattere verso inizio giugno, sarebbe ottimo. C’è un sacco di cose in ballo ed è molto difficile da prevedere.

È un infortunio molto serio. Ho avuto un sacco di infortuni, ovviamente sapete che mi sono operato 25 volte. Questo è molto diverso. Ci sono un sacco di parti da muovere. Quindi ho messo degli obiettivi su quando mi piacerebbe combattere ma non morirò per un mese o due di differenza. Tornerò, e tornerò nel 2022.

Nonostante la gravità e i numerosi interventi necessari quindi, Weidman è sicuro di tornare in qualche mese. E ha parlato anche di come stanno andando il recupero e i suoi allenamenti:

Sto facendo tutto, – La mia gamba non è ancora come dovrebbe essere, per essere felice di andare nell’ottagono contro i migliori fighter del mondo. Non è ancora come dovrebbe essere perché non ha ancora abbastanza forza e mi fa ancora un po’ male muovere la parte inferiore.

Ma sta andando meglio progressivamente e penso che in un mese o due sarò contento di come sta e potrò iniziare il pre-camp d’allenamento. Tornare di nuovo nella miglior forma fisica e vedere come il mio corpo reagisce al camp. Tipo prima faccio un “finto” camp d’allenamento e poi probabilmente chiamerò la UFC e proverò ad organizzare un incontro e fare un vero training camp. Mi sto allenando duro.

E nonostante l’età e il terribile infortunio, di sicuro Weidman non è intenzionato a tornare nell’ottagono solo per fare figura: punta al top della categoria.

Vi faccio solo sapere che in questo momento sto facendo veramente bene in palestra, – Mi sto allenando con i migliori fighter emergenti del momento. Alcuni fighter professionisti imbattuti nella mia classe di peso. Sto facendo davvero un gran bel lavoro. Mi sento benissimo.

Devo solo far tornare il mio corpo in forma e tornare a combattere. Potrei incappare in un combattimento domani e probabilmente vincerei contro un sacco di gente ma voglio ancora migliorare con la gamba. Quindi voglio prendermi il mio tempo.

Inoltre, ha voluto anche parlare dei motivi che lo spingono a sforzarsi così tanto, di cosa lo guida a voler tornare e provare ad assaltare di nuovo il titolo:

Un sacco di persone mi chiedono “perché lo fa? Sei già diventato campione. Perché vuoi ritornare, rischiare di finire KO, di infortunarti di nuovo. La gente immagina che abbia altri modi di fare soldi, quindi perché lo faccio?

Sinceramente, non lo faccio per i soldi. Non lo faccio per nessuna altra ragione se non che amo davvero quel che faccio.

Semplice ed efficace, senza dubbio. Weidman ha uno dei record più impressionanti per quanto riguarda il celebre “rise and fall”: è passato dall’essere un campione imbattuto con 3 difese titolate ad accumulare un record di 2 vittorie e 6 sconfitte, tutte per finalizzazione, negli ultimi 8 incontri.

Quando pensate che tornerà in azione Chris Weidman? Potrà ancora competere con i top fighter della divisione?

Author
Published
6 mesi ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Viljar Ujkaj
Studente di Scienze Politiche all'Università di Pisa, avido fan di MMA dal 2010. La mia missione è contribuire il più possibile allo sviluppo e ad un'informazione corretta di questo bellissimo sport in Italia. Pugile a tempo perso, cintura bianca di BJJ, cintura nera in pignoleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: