UFC, 4 italiani imbattuti che potrebbero arrivare prima del 2023

In UFC restano solamente tre italiani: l’ormai temutissimo Marvin Vettori, Alessio “Manzo” Di Chirico e, forse ancora per poco, l’italo-macedone Alen Amedovski. Purtroppo, a parte per Marvin, il futuro dell’Italia in UFC non sembra attualmente molto prospero. Ma una nuova ondata di fighter italiani potrebbe a breve arrivare nella grande promotion americana, e ognuno di loro è molto promettente. A nostro favore anche l’intenzione della UFC di puntare sul mercato europeo, cosa che potrebbe facilitare l’arrivo di fighter italiani. Ecco quindi quattro atleti con le carte in regola per entrare nell’ottagono più importante al mondo: forti, giovani e imbattuti.

Dylan Hazan

Partiamo con Dylan Hazan, imbattuto peso mosca con un record di 8 – 0. Si allena a Roma nell’ormai celebre palestra Aurora MMA. Dylan combatte in Cage Warriors, la stessa promotion inglese da cui arrivò Conor McGregor, e recentemente il molto discusso Paddy Pimblett. Hazan ha già conquistato tre vittorie in Cage Warriors, e nel suo ultimo post su Instagram ha scritto “Verso nuove conquiste“, che abbia ricevuto una chiamata dalla UFC?
Il suo ultimo match nei CW è durato solamente un round, nel quale Dylan ha imposto un pesante ground-and-pound, per poi vincere per arresa dell’avversario prima del secondo round:

Giuseppe Ruggeri

Continuiamo con il giovanissimo Giuseppe Ruggeri. A soli 22 anni Ruggeri ha un record di 8 – 0, con una vittoria in Cage Warriors nei pesi piuma. Anche lui appartiene alla palestra Aurora MMA di Roma. Sappiamo bene che la UFC valuta molto l’età dei nuovi fighter, Dana White e i suoi matchmaker hanno sempre un occhio di riguardo verso gli imbattuti sotto i 25 anni. Se Ruggeri riuscisse a vincere il suo prossimo incontro in CW con una finalizzazione, la chiamata dalla UFC potrebbe tranquillamente arrivare, o almeno per i Contender Series. Ecco quindi la sua dominante vittoria nei Cage Warriors il mese scorso:

Wisem Hammami

Altro probabile nuovo acquisto della UFC è Wisem “Pantera” Hammami. Nato a Terracina, con sede anche lui alla Aurora, diversamente da molti suoi colleghi è già andato a combattere fuori dall’Europa. Con un record di 7 – 0, Hammami è il campione dei pesi welter UAE Warriors. Nel suo ultimo match ha infatti vinto per TKO l’allora campione UAE, travolgendolo di gomitate nel ground-and-pound.

Federico Pasquali

Anche lui imbattuto con un record di 7 – 0, Federico Pasquali. Affiliato alla palestra Matside JJ Livorno, Federico combatte in Cage Warriors nei pesi leggeri. A renderlo interessante ai matchmaker UFC non è solamente quello zero nelle sconfitte, ma le sue finalizzazioni. 5 dei suoi match si sono conclusi prima della fine, compreso il suo unico match in CW per gomitate al primo round. Pasquali ha già un altro match fissato per il 25 giugno a Cage Warriors 140, contro Harry Hardwick (8 – 3). Purtroppo nel caso di Federico non abbiamo il video del suo ultimo match in CW, ma in compenso ecco il suo ultimo incontro a Venator FC 6:

Questi sono solamente 4 dei promettenti fighter italiani che potrebbero arrivare in UFC. Nel panorama italiano ci sono nomi già molto noti come Leonardo Damiani (11 – 4 – 1) e Walter Pugliesi (9 – 3). Oppure altri ragazzi in ascesa come Francesco Nuzzi (9 – 1) che combatte in Brave FC e Leon Aliu (10 – 1), che ha debuttato ieri sera in Cage Warriors vincendo con uno spettacolare KO. Qui potete vedere tutti i fighter italiani attivi. La strada per alcuni di loro è ancora lunga, ma sono sicuro che alcuni di loro ci regaleranno grandi soddisfazioni.

Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: