UFC, Yanez attacca Kelley: “Diceva che fossi la versione Wish di Masvidal”

UFC – L’incontro tra il texano Adrian Yanez e il suo avversario Tony Kelley si è ormai concluso con la vittoria del primo ma la rivalità tra i due sembra ancora lontana dalla parola fine.

Sabato notte Adrian Yanez aveva tutta la pressione del mondo sulle proprie spalle: era il favorito, combatteva in casa e aveva il sostegno di tutti i tifosi brasiliani, memori delle controverse frasi di Tony Kelley, da quest’ultimo pronunciate mentre lavorava all’angolo della sua fidanzata Andrea Lee in un match UFC contro la brasiliana Viviane Araujo.

Il fighter Texano non ha però deluso le aspettative e anzi ha mandato ko al primo round il suo rivale, dimostrando di avere una boxe pulita e precisa, estremamente rara per il livello UFC.

Nonostante la strepitosa vittoria però, l’antipatia che Yanez prova nei confronti di Tony Kelley non è affatto sparita ma è anzi addirittura aumentata.

“Non la smetteva di provocarmi nella gabbia. Mi diceva che io continuavo a tirar fuori quella storia sui suoi commenti razzisti sul Brasile.

Io però cosa c’entro? Non posso controllare quello che mi domandano. Se i giornalisti continuano a chiedermi di quella storia io semplicemente rispondo dicendo cosa penso. Non nascondo la mia opinione, se richiesta.

Allo stesso tempo però non è colpa mia se i siti scrivono il titolone “Yanez vuole punire Kelley per il suo bigottismo”. Se ascoltate bene, io ho solamente detto che un paio di tifosi brasiliani mi hanno chiesto di mandarlo ko per le sue frasi, che effettivamente erano un po’ razziste” .

Yanez ha poi ammesso di essere particolarmente determinato davanti ad una situazione del genere:

“Durante l’incontro c’era sicuramente un pizzico di motivazione in più a fare bene. Quando dentro l’ottagono ha iniziato a provocarmi ho pensato “ok, ora decisamente non mi piaci”.

Io ho cercato di essere cordiale ma lui mi insultava blaterando che fossi la versione Wish di Jorge Masvidal. Scommetto che adesso rimpiange di averlo detto”.

L’astio tra i due non si è placato nemmeno a fine incontro, quando Kelley si è avvicinato a Yanez e ha criticato lo stop dell’arbitro. Anche in quel caso c’è stata una discussione.

Una discussione che dalla gabbia si è poi spostata sui social.

Tony Kelley ha infatti risposto ad alcuni suoi tifosi su Instagram dicendo che Yanez non accetterebbe mai un rematch.

Non si è fatta aspettare la risposta di Yanez che dal canto suo non ha affatto scartato l’ipotesi di un rematch ma anzi ha addirittura scritto che è sempre pronto per fare soldi facili.

Insomma, nonostante l’esito dell’incontro sia stato piuttosto chiaro sembra che questa storia sia tutt’altro che finita.

Cosa ne pensate delle parole di Yanez?

Vi piacerebbe un nuovo incontro tra i due?

Fatecelo sapere nei commenti!

Published
5 mesi ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Alessandro Cioccolanti
Appassionato di pugilato da sempre, ho scoperto le MMA nel 2015 e da quel momento me ne sono innamorato. Il mio sogno è quello di poter contribuire con i miei articoli alla diffusione e alla crescita in Italia di questo bellissimo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: