UFC, Jones punzecchia Gustafsson, elogia Teixeira, poi cancella

UFC – Quando tornerà a combattere Jon Jones? Una domanda che ancora non trova una risposta con un minimo di sostanza. Dopo aver fatto piazza pulita di contender nelle 205 libbre, quello che da molti è considerato il più grande fighter di MMA di sempre, non ha più fatto ritorno nell’ottagono. Ha richiesto “i soldi di Deontay Wilder” e ha espresso, da molto tempo, il desiderio di salire nei pesi massimi. Molte volte si è parlato di un incontro tra lui e Francis Ngannou, ma alla fine non si è mai concretizzato niente e la sua ultima apparizione nell’ottagono rimane quella dell’8 febbraio 2020 contro Dominick Reyes.

I suoi scontri, quindi, si sono spostati su Twitter.

 

In una serie di tweet che poi ha cancellato, prima ha fatto notare la grossa differenza in termini di record di Alexander Gustafsson prima e dopo di lui: lo svedese è passato da un record di 15-1 prima del suo incontro con Jones, a collezionare solo tre vittorie e il doppio delle sconfitte. Commentando questo così:

L’ho sempre trovato interessante, sembra che succeda con quasi tutti i miei avversari.

Il tweet non è ovviamente passato inosservato, e gli è stato fatto notare che non era il caso di Glover Teixeira. E Jones non si è trattenuto dal complimentarsi con l’ex campione brasiliano:

Penso di essere d’accordo, è l’unico che ha continuato a spaccare culi anche dopo di me.

E in effetti, per avere un impatto visivo numerico, Teixeira arrivava al match con Jones con un record di 22 vittorie e 2 sconfitte. Dopo aver perso contro l’americano, ha compilato un record di 11 vittorie e 5 sconfitte, riuscendo anche a conquistare la cintura UFC alla veneranda età di 42 anni, perdendolo nel match successivo contro Jiri Prochazka in quello che è diventato subito un “instant classic” della UFC vista la spettacolarità dell’incontro.

E voi cosa ne pensate? Gli avversari di Jones hanno subito un cambio di marcia, dopo l’incontro con lui?

Written by Viljar Ujkaj
Studente di Scienze Politiche all'Università di Pisa, avido fan di MMA dal 2010. La mia missione è contribuire il più possibile allo sviluppo e ad un'informazione corretta di questo bellissimo sport in Italia. Pugile a tempo perso, cintura bianca di BJJ, cintura nera in pignoleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: