Bellator: il CEO ha occhi su Anderson Silva vs Fedor Emiliamenko, e vuole Nate Diaz

Il mondo delle MMA non è solo UFC, nelle retrovie infatti Bellator cerca da anni di imporsi come grande rivale della grande promotion americana. Nonostante un roster composto da tanti ottimi talenti però, Bellator continua a rincorrere il successo tramite vecchie glorie UFC. In questo caso, gli occhi di Scott Coker, CEO e fondatore di Bellator, sono su Nate Diaz. Ma cosa molto più fattibile, un super match tra Anderson Silva e Fedor Emelianenko in giappone!

L’idea della location nasce proprio da Anderson Silva, che nella sua ultima intervista con Ariel Helwani nel suo show The MMA Hour:

“Quando ho fatto il mio ultimo incontro in UFC, ho detto che volevo disputare il mio ultimo combattimento in Giappone. La mia prima cintura l’ho vinta in Giappone, in Shooto. Forse combatterò in Giappone, il mio ultimo incontro, per portare rispetto al popolo del Giappone, per i miei fan giapponesi. Vedremo, non so”

Nel frattempo però, Anderson Silva è impegnato in un match di boxe con il controverso influencer – youtuber – ormai pugile professionista Jake Paul.

Scott Coker ha così preso la palla al balzo. Nel suo roster ha già il leggendario Fedor “The Last Emperor” Emelianenko (40 – 6), considerato dai più vecchi fan di questo sport uno dei migliori di tutti i tempi. Un match tra i due, se pur molto fuori tempo massimo, e con due categorie di peso di differenza, sarebbe assolutamente leggendario. Ma perché questo sia possibile, Anderson Silva dovrebbe effettivamente decidere di tornare alle MMA. Ecco quinti le dichiarazioni di Scott Coker in videoconferenza con Helwani.

“Gli abbiamo offerto (ad Anderson Silva) un match di MMA contro Fedor. Non abbiamo concretizzato, non abbiamo parlato di numeri o niente del genere, ma c’è stato chiaramente un tentativo da parte nostra, per vedere se c’era interesse. Ma a quei tempi (dopo che Silva ha abbandonato la UFC) voleva concentrarsi sul pugilato, e vedere quanto lontano potesse arrivare. Sai cosa? Possiamo farlo in Giappone, possiamo farlo a New York, a Madison Square Garden! Facciamola in grande! Penso che tutti vorrebbero vedere il GOAT (migliore di sempre) numero uno e il GOAT numero due”

Il CEO Bellator vuole Nate Diaz

Oltre ad un match tra due leggende che trascenderebbe il tempo e ogni logica, Scott Coker vuole Nate Diaz, che ha appena concluso il suo contratto con la UFC. Durante il media day di Bellator 285, Coker ha detto:

“Stiamo assolutamente parlando con [Nate Diaz]. Ci siamo messi in contatto”.

Il problema però è che per Nate Diaz, anche solo discutere di un nuovo contratto è illegale! La UFC infatti, tra le tante clausole nei suoi contratti, ne inserisce una che obbliga chiunque concluda un contratto UFC, a negoziare esclusivamente con la stessa UFC per un periodo di tre mesi. 
Scott Coker per Bellator, o qualsiasi altra promotion, potranno quindi negoziare un accordo con il famosissimo fighter di Stockton solo a partire dal 10 dicembre 2022.

Author
Published
6 giorni ago
Categories
BellatorUFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: