UFC, Alex Pereira: “Adesanya non vorrà un rematch”

UFC – Manca ormai un giorno all’attesissimo incontro per il titolo dei pesi medi UFC tra Israel Adesanya e Alex Pereira. Il match tra il brasiliano e il neozelandese arriva con tantissima curiosità e c’è un motivo evidente: Pereira ha battuto due volte Adesanya nella kickboxing e la seconda vittoria è addirittura arrivata per KO: rimane l’unico che abbia mai vinto prima del limite contro “The last stylebender”.

Adesanya che oltretutto, non ha mai perso nella categoria in cui è campione nelle MMA. La sua unica sconfitta nelle arti marziali miste è arrivata quando ha provato l’assalto alla cintura della categoria superiore, i massimi leggeri.

I suoi impressionanti numeri in UFC (12 vittorie nei pesi medi, 5 difese titolate) gli garantiscono un rematch immediato.

E nonostante Alex Pereira concordi, con questo, è convinto che il campione non vorrà affrontarlo una quarta volta:

Non fa nessuna differenza chi vorranno farmi affrontare per la cinutra, –

Si merita un rematch, ma non lo vorrà.

Adesanya ha detto che per lui, la questione è personale. Ma il brasiliano non la vede così, per lui si tratta solo di lavoro:

No, per me non è personale, –

Farò solo il mio lavoro, come se combattessi con chiunque altro. Mi concentro solo sul combattere per il titolo…Non so come lui possa aver superato quel KO. E’ ancora nella sua testa.

L’incontro tra i due ha attirato attenzione non solo dal mondo delle MMA ma da tutto il mondo degli sport da combattimento. Due kickboxer che si affrontano nelle MMA accendono moltissime curiosità: come si svolgerà il match? Quanta differenza faranno la gabbia, i guantini, il clinch e il possibile grappling?

Tutto può succedere – ci sono tante possibilità,

Forse Israel vorrà provare a portarmi a terra. Se succede, sarà per disperazione e non strategia.

Pereira sembra l’unica “speranza” della divisione middleweight UFC contro il dominio di Adesanya: il campione ha attualmente già battuto 6 atleti nella top 10 di categoria e addirittura due di questi (Marvin Vettori e Robert Whittaker) li ha battuti due volte. Il suo avversario più fastidioso, per adesso, sembrano essere le accuse di doping.

L’appuntamento per UFC 281 è per la notte del 12 novembre, al Madison Square Garden di New York City. La card vedrà un altro incontro titolato: la campionessa Strawweight Carla Esparza difendere il titolo contro Zhang Weili. Attesissimo anche il ritorno di Dustin Poirier contro l’ex campione Bellator Michael Chandler.

Vedremo come combatteranno i kickboxer passati alle MMA, e se davvero Israel Adesanya vorrà (o dovrà?) fare un rematch con Alex Pereira anche in UFC.

Author
Published
3 settimane ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Viljar Ujkaj
Studente di Scienze Politiche all'Università di Pisa, avido fan di MMA dal 2010. La mia missione è contribuire il più possibile allo sviluppo e ad un'informazione corretta di questo bellissimo sport in Italia. Pugile a tempo perso, cintura bianca di BJJ, cintura nera in pignoleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: