Michel Pereira sfida Masvidal: “Ha mandato un emoji a mia moglie”

UFC – Si è da poco concluso UFC Vegas 55, un evento non particolarmente divertente che ha suscitato diverse critiche da parte dei tifosi e degli addetti ai lavori. La maggior parte dei nomi presenti nella card non era infatti di grande rilievo e anche il main event, sulla carta migliore, è risultato abbastanza noioso.

Un fighter che però non ha deluso le aspettative è stato Michel Pereira. Il brasiliano ha infatti vinto per split decision un incontro davvero divertente con l’argentino Santiago Ponzinibbio.

Michel Pereira si è imposto grazie ad un grande striking, ad un ottimo footwork e ad una sorprendente concretezza. Una concretezza che forse è sempre mancata al brasiliano, conosciuto invece per la sua capoeira e il suo stile, a volte anche troppo, spettacolare.

Nonostante il calo nel finale, Pereira ha vinto l’incontro ed entrerà finalmente nel ranking dei welter UFC. Ora avrà la possibilità di sfidare fighter molto forti, anche dal punto di vista mediatico e a quanto pare il brasiliano ha già puntato gli occhi su uno di questi:

“Voglio affrontare Jorge Masvidal. Ho un problema con lui e voglio risolverlo. Ha mandato un emoji a mia moglie. Un emoji con due mani insieme che sembravano un “amen”. Lo ha mandato a mia moglie, non a me…

Io non l’ho mai incontrato e non ho avuto modo di parlargli. Ora però voglio proprio capire. Penso che potremmo risolverla nell’ottagono…”

Un call out davvero insolito quello di Pereira, che è sembrato davvero indispettito dal gesto di Masvidal tant’è che non ha voluto rispondere alle altre domande dei giornalisti sull’argomento.

Sarà effettivamente geloso o starà sfruttando la cosa come “scusa” per affrontare un grande nome come Jorge Masvidal?

Noi non lo sappiamo ma una cosa la possiamo dire: sarebbe un bel match!

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

 

Published
1 mese ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Alessandro Cioccolanti
Appassionato di pugilato da sempre, ho scoperto le MMA nel 2015 e da quel momento me ne sono innamorato. Il mio sogno è quello di poter contribuire con i miei articoli alla diffusione e alla crescita in Italia di questo bellissimo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: