UFC, Kris Moutinho guadagna 165mila follower su Instagram dopo O’Malley

UFC – Se siete fan delle MMA e avete visto UFC 264, è impossibile non siate rimasti colpiti da Kris Moutinho. Dopo le  tiritere che hanno circondato la questione avversario di Sean O’Malley, a 11 giorni dall’incontro, il portoghese-americano Kris Moutinho ha ricevuto l’occasione della vita: combattere nella stessa card di Poirier-McGregor 3.

“The Green Zombie” ha accettato e durante l’incontro ha dato una prova pazzesca di resistenza, mento, cuore. Ha continuato ad andare avanti imperterrito e a colpire nonostante i tantissimi e duri colpi che gli infliggeva O’Malley. Alla fine ha perso per TKO nel terzo round, quando mancavano solo 27 secondi alla fine del match. Molte persone (tra cui il commentatore UFC Joe Rogan) non erano del tutto concordi con questa scelta. Era entrato nel match sfavorito 6,5 a 1. Doveva essere solo una vittima sacrificale per il percorso del talentuoso O’Malley, che veniva dato 1,12 alle scommesse. Invece ha preso i riflettori e li ha tenuti tutti per sè: dopo il match si parlava molto più dell’incredibile prova di Moutinho, piuttosto che della prevedibile vittoria di “Suga”.

E se è pur vero che alla fine il risultato è la cosa più importante, che rimane scolpito nella pietra, una prestazione del genere non è di certo passata inosservata: Moutinho è passato dall’avere 3.000 follower su Instagram ad averne 169.ooo, al momento della stesura di questo articolo. Perché è vero che lo scopo di uno sportivo è vincere, ma era impossibile non rimanere colpiti da quello che ha fatto vedere nell’ottagono.

Con quell’incontro Moutinho si è anche portato a casa il bonus “Fight of the Night” di 75.000 dollari. Davvero niente male, considerando che un mese prima stava lavorando in fabbrica:

Avevo un lavoro dove lavoravo 80 ore a settimana e letteralmente all’inizio di giugno, ho deciso che ne avevo abbastanza, – Lavoravo in una fabbrica di vernici. Avevo uno stipendio decente. Ma non è questo quello che amo. Le uniche cose di cui sono stato contento di fare sono combattere e allenarmi.

La cosa divertente è che Kris ha scoperto dell’incontro grazie ai “leoni da tastiera” su Instagram:

Mi stavano arrivando DM da persone a caso, dicendo che sarei stato messo KO, che sarei stato pestato, – E io pensavo, “ma di che state parlando?”. Cinque minuti dopo, il mio manager mi ha chiamato e ho pensato “Sì amico, ce l’abbiamo fatta. Basta che ti prepari, tagli il peso, e facciamo vedere al mondo chi siamo”.

E adesso invece, è proprio su Instagram che possiamo vedere la prova più tangibile del successo della sua prova contro O’Malley.

Author
Published
1 anno ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Viljar Ujkaj
Studente di Scienze Politiche all'Università di Pisa, avido fan di MMA dal 2010. La mia missione è contribuire il più possibile allo sviluppo e ad un'informazione corretta di questo bellissimo sport in Italia. Pugile a tempo perso, cintura bianca di BJJ, cintura nera in pignoleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: