UFC, Sterling spiega: “Ho faticato contro Yan perché non avevo mangiato abbastanza”

UFC – Mancano ormai pochissimi giorni al tanto atteso rematch tra Aljamain Sterling e Petr Yan, protagonisti del co main event di UFC 273.

È infatti passato ormai un anno dal loro primo incontro, avvenuto nell’UFC Apex di Las Vegas nella card di UFC 259.

Come tutti ricordano, in quell’occasione fu Sterling a vincere, per la squalifica di Yan provocata da una ginocchiata illegale che mise ko proprio il fighter statunitense.

Una vittoria che però, per le modalità in cui avvenne, non convinse molto la maggior parte dei tifosi, i quali videro nella rinuncia a combattere di Sterling una scusa per potere vincere quell’incontro che stava invece perdendo ai punti.

Proprio sulla sua prestazione è tornato a parlare Aljamain Sterling, spiegando, quella che a suo parere è stata la chiave della sua scarsa performance:

“Penso di aver rovinato tutto quanto il giorno del combattimento. Quando mi sono alzato ho fatto 20 minuti di riscaldamento e stavo benissimo, mi sentivo forte e veloce. I miei muscoli stavano alla grande, mi sentivo fenomenale.

Poi però non ho mangiato abbastanza, non ho ricaricato il mio corpo come le altre volte per poter combattere quei 25 minuti. La spesa di energia [durante il combattimento] è stata troppa, considerando il riscaldamento e quanto poco avevo mangiato.

Chiunque era presente può testimoniarlo! Hanno visto quanto andavo forte la mattina, sembravo quasi posseduto da un demone per quanto ero in forma.

È per questo che è stato particolarmente deludente passare da quel livello a quello della sera quando ho combattuto. Non ho mostrato nemmeno una piccola parte di quello che posso fare e questa cosa è stata davvero frustrante considerando quanto ho lavorato duramente”

Prosegue poi il campione dei pesi gallo UFC:

“Non succederà di nuovo. È stato il covid ad aver rovinato le cose. Prima si poteva fare diversamente. invece per quell’incontro ho potuto mangiare solo quello che mi ha dato la UFC. Ho fatto solo colazione e ho saltato il pranzo, non rendendomi conto che avrei combattuto alle 8.30 e non prima, come invece avveniva le altre volte.

Alla fine tutto si riduce all’alimentazione, quello che mangi il giorno stesso, o addirittura quello prima, condiziona la tua prestazione“.

Queste le parole di Aljamain Sterling a ridosso del suo rematch con il russo Petr Yan.

Questa volta l’esito dell’incontro sarà diverso?

Cosa ne pensate delle scuse addotte da Sterling?

Fatecelo sapere nei commenti!

Published
4 mesi ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Alessandro Cioccolanti
Appassionato di pugilato da sempre, ho scoperto le MMA nel 2015 e da quel momento me ne sono innamorato. Il mio sogno è quello di poter contribuire con i miei articoli alla diffusione e alla crescita in Italia di questo bellissimo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: