UFC, Blaydes sulla sconfitta con Lewis “Se lo rifacciamo 10 volte, ne vinco almeno 9”

Curtis Blaydes , il #3 nei rankings pesi massimi UFC, ha parlato della sua recente sconfitta contro Derrick Lewis.

Il 20 Febbraio scorso The Black Beast ha mandato a dormire Blaydes con un montante dal tempismo perfetto e dalla potenza spaventosa, seguito da due colpi extra che hanno fatto discutere i fan. Con questo brutale KO Lewis si è aggiudicato il record di KO in UFC (12).

Curtis Blaydes è considerato il miglior wrestler dei pesi massimi UFC. La sua capacità di tenere a terra gli avversari e tempestarli di pugni e gomitate non è seconda a nessuno nella sua divisione. Nonostante ciò, Razor ha dominato in piedi i primi cinque minuti del match. Il tentativo di takedown è arrivato solo al secondo round, ma purtroppo per lui The Black Beast era pronto a difendere quel tentativo di atterramento, e lo ha fatto con quel montante che ha concluso l’incontro.

In un intervista per LowKick MMA Blaydes ha parlato di quel match:

“Primo round, l’ho vinto a mani basse. Ero più veloce. Lo stavo colpendo con i calci al polpaccio, jab, gomitate, ginocchiate. Stavamo facendo quello di cui avevamo discusso, e tutto andava alla grande”.

“L’altro round. A volte divento aggressivo e inizio a cercare il takedown. Dimentico qualsiasi altra cosa e vado in modalità takedown. Lì mi ha fregato”.

“Ho abbassato la testa e preso un montante. Ho imparato la lezione e voglio crescere. Sono già cresciuto mentalmente e penso che fisicamente le mie abilità continueranno a crescere. Non so se riusciremo ad avere il rematch, perché so che Derrick è leggermente più vecchio e non sembra il tipo di persona che continuerà ad essere nel giro per quattro o cinque anni da adesso”.

Nonostante la sconfitta, Razor non crede che Lewis sia un lottatore migliore di lui. Pensa infatti che nove volte su dieci vincerebbe quell’incontro:

“Non sono preoccupato. Lui è stato il miglior lottatore quella notte, ma in nessun modo penso che sia meglio di me, nove volte su dieci penso che lo distruggerei”.

 

 

Author
Published
1 anno ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: