Yoel Romero: il so ultimo KO ha spaccato in due la mandibola dell’avversario (VIDEO e FOTO)

Yoel Romero non fa più parte della UFC, ma nonostante l’età di 45 anni la sua carriera non sembra volersi concludere. Il cubano combatte ormai in Bellator, dove ha già disputato due match. Il primo, contro Phil Davis, è stata per lui una sconfitta per decisione non unanime. Ma il 6 maggio a Bellator 280 “Soldier of God” ha portato a casa una spettacolare vittoria per KO. Il suo avversario Alex Polizzi ha sofferto la superiorità fisica di Yoel per tutto il match, per poi andare KO letteralmente all’ultimo secondo del terzo round.

Se già il KO sembra brutale, lo è diventato ancora di più quando abbiamo scoperto le conseguenze di quell’ultimo pugno. Alex Polizzi ha infatti mostrato su Instagram le foto della sua mandibola spaventosamente fratturata:

“Probabilmente dobbiamo solo guarire e bere latte per un po’ “

Così ha commentato Polizzi la condizione della sua mandibola. Per quanto si possa amare lo sport delle MMA, bisogna sempre ricordare quanto può essere pericoloso, e Yoel Romero lo ha appena ricordato a tutti.

Author
Published
6 mesi ago
Categories
BellatorUFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: