UFC, Dillashaw: “Cejudo? Fu fortunato. Lo rispetto, più per la medaglia olimpica però”

UFC – T.J. Dillashaw si racconta. L’ex campione pesi gallo, fermo dal gennaio 2019 dopo la sconfitta patita in 32 secondi contro Henry Cejudo – nella sfida valida per il titolo pesi mosca – è infatti stato fermato per due anni da USADA a causa del fallimento di un test in cui gli furono riscontrati alti valori di EPO.

Costretto a guardare tutto da fuori l’ottagono, l’ex membro del team Alpha Male ha affrontato spesso il tema della sua positività, dell’utilizzo del doping e del suo futuro nell’ottagono. Ora però, a squalifica scontata e a pochi mesi – si spera – dal rientro, l’ex re dei pesi gallo è pronto a tornare in azione e, come raccontato al Real Quick podcast di Mike Swick, è eventualmente disposto anche a farlo contro il campione che uscirà fuori dal match tra Petr Yan e Aljamain Sterling.

Sì, sono pronto per tornare anche subito per il titolo. Se quella opportunità si palesasse, si intende, perché so che è quello che vuole Yan dato che continua a parlarne. Intanto lui ha un test molto duro contro Sterling il 6 marzo, ma onestamente io mi sento come se non avessi mai perso quel titolo. In realtà ci sono un sacco di speculazioni al riguardo perché lui stesso non ha battuto un campione per avere quel titolo, ed è questo che lui vuole anche perché sarei il nome più grosso da affrontare.

Dillashaw che, nel mezzo – come da trascrizione del podcast via MMA Fighting – ha anche spiegato perché, a suo dire, Yan voglia proprio affrontare lui nel suo match di rientro.

Magari pensa che, essendo il mio primo match al rientro, potrebbe essere l’occasione migliore per farmela. Ma è questo ciò che voglio, il mio obiettivo è diventare campione. Prossimo match? Se ne sta parlando, ma non c’è ancora niente di ufficiale. Sono in una buona situazione, chiunque nella top 5 vuole me. Voglio tornare e affrontare il migliore, ho 35 anni e voglio tornare dimostrando di essere il miglior peso gallo di tutti i tempi. Se è per la cintura, bene. Se dovrò affrontare un top 5, altrettanto bene. Chi vince tra Yan e Sterling? Scommetterei sul primo perché è un po’ più completo strutturalmente e tecnicamente in piedi. Ma non puoi sottovalutare un wrestler duro.

Infine, sull’ormai ritirato ex champ champ UFC Henry Cejudo, T.J. Dillashaw spende anche delle belle parole, pur lasciandosi andare ad una interpretazione fantasiosa sull’andamento del loro match.

Un rematch se Cejudo tornasse in azione? Sì, è nella mia lista. Penso sia un grande atleta, che ha vinto una medaglia olimpica. Gli do maggior credito perché ha vinto una medaglia olimpica nel wrestling piuttosto che per il trionfo col titolo UFC perché, sai… ho fatto wrestling per una vita intera, è una roba allucinante. In quel match però lui è stato così fortunato… perciò vorrei quel match, non credo sia forte tanto quanto lui creda di essere.

 

Published
1 anno ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Massimiliano Rincione
Fondatore di TwisterMMA.it. 29 anni ad agosto, scrivo di MMA dal lontano 2015, ed ho passato 5 anni a curare le sezioni "UFC" e "MMA" di Fox Sports.it. Mi divido tra mixed martial arts e calcio, per cui scrivo collaborando con Tuttomercatoweb. Sono una (pessima) cintura bianca di BJJ, una blu di kickboxing ed un ex amateur pieno contatto di MMA. E sono anche super saccente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: