Conor McGregor a sorpresa: “Mi piace combattere nei welter, ci tornerò di sicuro”

La divisione delle 170 libbre sembra appannaggio di un uomo solo: Kamaru Usman. Il nigeriano non smette di arricchire la sua sala dei trofei. La sua vittoria a UFC 261 contro Jorge Masvidal non è ovviamente sfuggita a Conor McGregor. L’irlandese ha apertamente sfidato The Nigerian Nightmare, raccogliendo le risposte piccate di Usman e del suo compagno di team Justin Gaethje.

Nei giorni scorsi McGregor ha organizzato un AMA (Ask Me Anything) sul suo profilo Twitter per interagire con i fan. Naturalmente c’è chi non si è fatto scappare l’occasione per soffiare sul fuoco dei welter, con McGregor che ha dichiarato di trovarsi benissimo a 170 libbre.

“Sì! Mi è sempre piaciuto il mio aspetto, le mie sensazioni e le mie prestazioni a 170 libbre. Sicuramente ci tornerò!”

Di sicuro McGregor farà bene a concentrarsi su Dustin Poirier, per il momento. Con una sola vittoria negli ultimi 4 anni e mezzo (contro Donald Cerrone, per l’appunto nei welter), Conor deve invertire la rotta o potrebbe rischiare di perdere, almeno in parte, il suo appeal più unico che raro. La chiusura della trilogia con The Diamond è fissata per il 10 luglio a UFC 264. Nello stesso AMA l’irlandese ha confermato quanto detto a inizio anno: in questo 2021 vuole tenersi attivo e combattere altre due volte. Comunque vada a finire il 10 luglio si chiamerà Conor McGregor e le opportunità per lui non mancheranno. Rimane da vedere quali deciderà di cogliere.

Ricordiamo che Notorious ha combattuto tre volte nei welter: i due match con Nate Diaz nel 2016, svolta a livello mediatico nella carriera di entrambi, e contro Cerrone a inizio 2020.

Nel resto dell’interazione coi fan, Conor ha confermato il suo interesse per l’acquisto di una squadra di calcio (Celtic o Manchester United) e ha dichiarato che il suo primo match contro Dustin è stato il più facile della sua carriera, oltre a molte altre passioni e aspirazioni. Potete leggere tutto sul suo profilo Twitter (attenzione: contiene volto insanguinato di Nate Diaz senza un particolare contesto).

 

 

 

Written by Gabriele Biasotto
24 anni. Conscio dell'immenso beneficio che le arti marziali e gli sport da combattimento hanno avuto per me voglio fare la mia parte per diffondere queste discipline nel modo corretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: