UFC 267, Jiri Prochazka è presente: “Voglio annusare il loro potere”

UFC 267 è alle porte, e gli incontri che ci attendono sono uno più esplosivo dell’altro. Il main event Jan Blachoxicz vs Glover Teixeira è ufficiale, entrambi hanno centrato il peso ai weigh-in, e sono pronti a combattere. Ma alla bilancia è arrivato anche Jiri Prochazka, il #2 dei rankings dei pesi massimi leggeri, con il ruolo di sostituto in caso il main event salti. Un uomo arrivato come una tempesta in UFC, con la capigliatura da samurai e un aspetto da vero guerriero, è sempre un piacere vedere Jiri davanti le telecamere.

In un intervista per BJPenn.com ha parlato dell’imminente match, e di come si è preparato per entrambi:

“Mi sono preparato per entrambi. Ma, soprattutto, mi sono concentrato sui miei errori nei miei incontri precedenti. Devo lavorare sui miei errori perché Jan Blachowicz e Glover Teixeira sono molto bravi a terra e nel wrestling, sono combattenti molto bravi, duri e forti. Ho lavorato per essere più forte e migliorare a terra e nel wrestling. Con lo striking, ci lavoro sempre ogni giorno”.

Jiri sembra avere una strategia pronta per il campione in carica Jan Blachowicz, ma naturalmente non l’ha detta ad alta voce:

“Con Jan, non voglio rivelare la mia strategia, ma l’ho visto combattere contro un ragazzo della Cecoslovacchia. Ho parlato lui del suo stile, di quello che fa bene, degli errori che fa. Ho una strategia e so quale arma usare, soprattutto per il suo stile”

Ma ancora non sa nessuno chi sarà il prossimo avversario di Jiri, sappiamo solo che combatterà per la cintura, chiunque l’avrà dopo UFC 267. Questo weekend “Denisa” si limiterà a guardare i suoi possibili avversari da vicino:

“Sono contento di essere qui dove si svolge il combattimento, così posso annusare l’energia dei miei avversari, la loro forza e le loro debolezze. Assaporerò l’atmosfera, e se non combatto non mi importa”.

Author
Published
10 mesi ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: