Sean O’Malley sul match con Petr Yan: “È così che nascono le superstar”

Sean O’Malley ha un nuovo incontro programmato, e questa volta il livello si è alzato veramente. Il suo prossimo avversario sarà l’ex campione dei pesi gallo Petr Yan, a UFC 280: Oliveira vs Makhachev. Arrivato dalle congelate lande della Siberia, Petr “No Mercy” Yan è uno striker formidabile, che metterà a dura prova le abilità dell’auto proclamatosi “miglior striker della UFC” Sean O’Malley.

The Sugar Show” avrà quindi la possibilità di mostrare, una volta per tutte, se appartiene o no alla vetta dei pesi gallo. Una vittoria su Yan sarebbe per lui gigantesca, e potrebbe addirittura guadagnarsi il match per il titolo. Questo è infatti proprio come la vede O’Malley, che sa bene che in questo caso il rischio è altissimo, ma anche la ricompensa.

“Me contro Petr sarà un combattimento epico. sarà un bel match di kickboxing, se dovessi indovinare. Due striker di altissimo livello, due fighter di MMA di altissimo livello, e sarà un match molto interessante. Credo di avere ciò che serve per spegnere la luce a Petr”

Così ha detto Sean O’Malley, intervistato da Ariel Helwani nel consueto show The MMA Hour. Se sarà in grado o no di battere Yan non lo sappiamo, ma ciò che è assodato è che “The Sugar Show” è la più grande star dei pesi gallo, superando nei social il anche campione Aljamain Sterling. O’Malley ha infatti su Instagram più di 5 volte i follower del campione, che combatterà la stessa notte contro T.J. Dillashaw.

“Non servono prove che io sia la più grande star [della divisione pesi gallo]. La questione è, il 22 ottobre chi brillerà di più, questo è ciò che importa. Vado lì e vengo battuto da Petr, e [Aljamain Sterling] sconfigge TJ, lui sarà la star della serata. Devo andare lì e fare il mio lavoro, sconfiggere Petr”

“Se perderò, avrò perso contro il numero 1… Ma credo nel creare questi momenti potenti, questi momenti magici, e penso che è così che vengono create le superstar. Vado lì e atterro Petr Yan, il 22 ottobre ad Abu Dhabi, sarebbe gigantesco. È così che nascono le superstar, e sento che questa è il perfetto, perfetto incontro per la mia carriera”

Author
Published
2 mesi ago
Categories
UFC
Comments
No Comments
Written by Giorgio Daino
Amante delle arti marziali, seguo le MMA da quando ero un bambino. Il mio obiettivo è di far conoscere agli italiani uno degli sport più esaltanti e adrenalinici del mondo. Ho una cintura marrone di Karate, qualche anno di Kickboxing alle spalle e dei maldestri tentativi di imparare il Jiu Jitsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: